PEC: mbac-sab-tos[at]mailcert.beniculturali.it   E-Mail: sab-tos[at]beniculturali.it   Tel: (+39) 055 / 271111

Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana



RIFERIMENTI NORMATIVI

La Soprintendenza opera sulla base del Codice dei beni culturali e del paesaggio e dei regolamenti organizzativi del Ministero: l'ultimo in ordine di tempo è il D.P.C.M. 2 dicembre 2019, n. 169, in vigore dal 5 febbraio 2020.

 

 


Chi siamo

La Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana è una delle 14 Soprintendenze istituite su base regionale quali organi periferici del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Le Soprintendenze archivistiche hanno assunto questa nuova denominazione nel 2016, a seguito della riorganizzazione del Ministero, ad eccezione che nelle Regioni Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia e nelle provincie autonome di Trento e Bolzano.

Suo compito primario è la tutela e vigilanza degli archivi degli enti pubblici territoriali e non territoriali, degli archivi o singoli documenti di proprietà privata di particolare interesse culturale e dei beni bibliografici non statali che si trovano nel territorio di competenza.

A seguito dell'intesa stipulata tra il MiBACT e la Conferenza Episcopale Italiana, la Soprintendenza  collabora anche con le istituzioni ecclesiastiche per la tutela e la salvaguardia dei loro beni archivistici e bibliografici.

Svolge attività di promozione e valorizzazione, coordinandosi con la Regione, gli altri enti territoriali e tutti i soggetti, pubblici e privati, a ciò interessati.



Ultimo aggiornamento: 12/08/2020