Archivio Teatrale Andres Neumann

Il Funaro Centro Culturale - Pistoia

CONSULTA IL FONDO

Titolo attribuito: Neumann

Tipologia: fondo

Storia archivistica: Andres Neumann ha donato il proprio archivio al Centro Culturale il Funaro nel dicembre del 2009 e le carte sono pervenute a Pistoia nel gennaio del 2010.
Le carte erano state in precedenza sottoposte a un primo censimento e riordinamento dalla d.ssa Giada Petrone che le aveva suddivise in 8 serie denominate:

I. Festival mondial du théâtre di Nancy: 9 unità archivistiche,
II. Rondò di Bacco: 10 unità archivistiche,
III. Andres Neumann International: 191 unità archivistiche,
IV. Proposte e progetti: 8 unità archivistiche,
V. Ricerche varie: 6 unità archivistiche,
VI. Contratti: 12 unità archivistiche,
VII. Documenti societari: 5 unità archivistiche,
VIII. Documenti contabili: 31 unità archivistiche.
Per un totale di 272 unità archivistiche (buste) e circa 60.000 pezzi costituiti da opuscoli, programmi, volantini, brochure, locandine, manifesti, pubblicazioni, contratti, corrispondenza e atti, dossier, progetti, rassegne stampa, documentazione fotografica e audiovisivi.

Sulla base dell’ordinamento esistente è iniziato nel 2014 il lavoro di schedatura e compilazione dell’inventario finale.
Si è quindi proceduto al ricondizionamento delle carte in fascicoli omogenei mantenendo il più possibile l’ordinamento preesistente.
Nel frattempo l’Archivio si è arricchito con il deposito di altri blocchi di documenti pervenuti nel corso del 2015.
Inoltre si è dovuto provvedere anche al riordino della documentazione coinvolta nell'alluvione dell’ottobre del 2013 che ha interessato i locali del Funaro, per cui le carte contenute in 36 buste sono state restaurate e quindi ricondizionate. Le carte non presentano danni.

Al termine del lavoro l’Inventario è organizzato in 11 serie, così denominate:
I. Sud America: 18 unità archivistiche,
II. Festival mondial du théâtre de Nancy: 9 unità archivistiche,
III. Rondò di Bacco, Firenze: 12 unità archivistiche,
IV. Andres Neumann International spettacoli: 241 unità archivistiche,
V. Andres Neumann International proposte e progetti: 8 unità archivistiche,
VI. Andres Neumann International ricerche: 6 unità archivistiche,
VII. Contratti: 12 unità archivistiche,
VIII. Atti societari: 7 unità archivistiche,
IX. Atti contabili: 35 unità archivistiche,
X. Miscellanea: 22 unità archivistiche,
XI. Manifesti: 129 unità archivistiche.
Per un totale di 499 unità archivistiche e circa 75.000 pezzi.

Sono state aggiunte numerose unità archivistiche pervenute al Funaro durante l’anno 2015, in particolare nelle serie IV e IX, perché ne facevano parte dal punto di vista dell’aggregazione logica.
Inoltre sono state costituite tre nuove serie, la I, la X e la XI.
La serie "I. Sudamerica" contiene le carte pervenute nell’anno 2015 e relative agli
anni trascorsi da Neumann in Uruguay, durante i quali ha iniziato una sua personale
formazione culturale e professionale prima del trasferimento in Europa.
La serie "X. Miscellanea" contiene la documentazione che per argomenti o contenuti
disomogenei non poteva essere ricompresa nelle altre serie.
La serie "XI. Manifesti" è costituita dalla schedatura dei 129 manifesti relativi a spettacoli teatrali raccolti da Neumann nel corso della sua attività.
Il riordino e l’inventariazione sono stati compiuti sotto la supervisione della Soprintendenza archivistica della Toscana, nella persona del dr. Felice Luigi Previti e con la collaborazione del responsabile della Biblioteca del Funaro, Massimiliano Barbini.
Al termine del lavoro, dopo la cartellinatura e la messa a scaffale, l’inventario
dell’Archivio teatrale Andres Neumann risulta costituito da 499 unità, 227 in più rispetto a quelle depositate inizialmente, con gli estremi cronologici 1955-2015.
Parte dei materiali archivistici è stata catalogata e digitalizzata a partire dal 2012 dalla d.ssa Maria Fedi e dalle laureande Viola Fantoni, Diletta Candi, Claudia Renzi, Virginia Pini con il coordinamento della d.ssa Maria Fedi e la direzione scientifica del prof. Renzo Guardenti all’interno del Progetto “Memorie digitali dello spettacolo contemporaneo in Toscana 1970-2010. L’Archivio Andres Neumann”, del Dipartimento di storia, archeologia, geografia, arti e spettacolo dell’Università degli studi di Firenze. Al termine del lavoro, nel 2013, è stato pubblicato il volume di Maria Fedi "L’Archivio Andres Neumann. Memorie dello spettacolo contemporaneo".
L'Archivio, inoltre, è oggetto di ricerche e tesi universitarie e i documenti conservati nella serie II sono stati consultati da Jean-Pierre Thibaudat per la pubblicazione, nel 2017, del suo volume "Le Festival mondial du théâtre de Nancy: une utopie théâtrale, 1963-1983".
Il 2 luglio 2014 Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo- Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Toscana ha emesso il decreto n° 280/2014 con cui l’Archivio "... è dichiarato “di interesse storico archivistico particolarmente
importante”.
L’archivio è conservato nei locali della Biblioteca e della stanza Amministrazione del Centro culturale Il Funaro.
Andrea Ottanelli